fbpx

14 gennaio 2020

Fine del supporto di Windows 7

comic-1296118_640
…e adesso cosa succede???

Il sistema operativo Windows 7 è uscito nel lontano 2009 ed ha avuto un enorme successo tanto è vero che, a dispetto della pubblicazione di Windows 8, 8.1 e Windows 10, è ancora il sistema operativo più diffuso nei personal computer tanto che si stima che sia ancora installato su 300 milioni di PC.

Microsoft ha deciso però di darci un taglio e di “obbligare” i propri utenti ad aggiornare il sistema operativo passando al più stabile e sicuro Windows 10.

Da gennaio quindi viene interrotto il supporto esteso da parte di Microsoft per Windows 7, di conseguenza non verranno più rilasciati né aggiornamenti nè patch di sicurezza.

Questo comporta il fatto che il sistema operativo cessa di essere sicuro sopratutto per chi lo utilizza per pagamenti elettronici o con dati sensibili.

Le azienda possono ancora sottoscrivere gli aggiornamenti di sicurezza estesa per Windows 7 sino al 2023 ma il costo è considerevole.

E’ ancora possibile, se il computer è abbastanza recente e le caratteristiche lo consentono,  aggiornare il sistema operativo in alcuni casi anche gratuitamente. Ovviamente è necessario che la licenza di Windows 7 sia regolare.
Tramite il software Media Creation tool è possibile creare un supporto per l’installazione di Windows 10 e installare il nuovo sistema operativo ex-novo grazie alla licenza pre-esistente .

Con l’occasione è interessante anche sostituire il disco rigido con uno allo stato solido SSD che è molto più veloce.
Se desiderate intraprendere questa strada, prendete contatto con un nostro commerciale che saprà indicarvi la soluzione ottimale con il passaggio dei vecchi dati presenti sul PC.

 

Se invece il tuo computer è ormai obsoleto, vieni a trovarci per scegliere assieme la migliore soluzione per le tue esigenze!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: